ESES Ente Scuola Edile Salerno Ente Scuola Edile Salerno. Servizi formativi per il settore delle costruzioni    
HomepageHome ContattaciContattaci  
 

Nuovi CCNL dell’edilizia:
"16 ore di formazione prima dell’assunzione". Fai click qui per scaricare la programmazione dei corsi e tutta la documentazione necessaria alle imprese e ai consulenti del lavoro per consentire la frequenza delle persone interessate.

 
Home
La scuola
La storia
Organizzazione
Catalogo iniziative formative
Pubblicazioni
Comunica con noi
ESESInforma
 

Novità legislative

I Contratti di lavoro a contenuto formativo
Il rinnovo contrattuale del 20 maggio 2004, nel recepire le innovazioni introdotte dalla normativa nazionale in materia mercato del lavoro (legge30/2003, D.lgs 276/2003), di istruzione e formazione professionale ( legge 17/05/1999 n. 144, D.P.R 12/07/2000 n. 257 legge n. 53/2003, )e, nel riconoscere l’importanza, ai fini dello sviluppo dell’intero settore dell’edilizia, della qualificazione, riqualificazione e aggiornamento dei lavoratori, ha riorganizzato gli articoli sulla formazione professionale rivedendo e valorizzando, nel contempo, le funzioni demandate agli organismi paritetici di settore, Scuole Edili, Formedil e Formedil regionali.
Nell’ambito della strategia europea di apprendimento lungo tutto l’arco della vita, i contratti a contenuto formativo sono stati, pertanto, sostanzialmente modificati al fine di renderli sempre più vicini, da una parte alle esigenze delle imprese e dall’altra, alle aspettative dei giovani di disporre di una preparazione in linea con le esigenze del mercato.
La riforma del mercato del lavoro riconduce i contratti a contenuti formativi esclusivamente nell’ambito di:

1. Contratto di apprendistato (Riferimenti legge 25/55; legge 196/97; D.Lgs 276/2003; allegato XVII accordo del 20/05/2004 di rinnovo del CCNL edili del 29/01/2000)

2. Contratto di inserimento.( D.Lgs 276/2003; allegato XX accordo del 20/05/2004 di rinnovo del CCNL edili del 29/01/2000)



Il Contratto di Apprendistato Professionalizzante è già operativo
La legge del 14 maggio 2005 n. 80, recante disposizioni urgenti nell’ambito del piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale ha disposto, intervenendo sull’art. 49 del D.Lgs n. 276/2003, che “fino all’approvazione della legge regionale prevista dal comma 5, la disciplina dell’apprendistato professionalizzante è rimessa ai contratti collettivi di categoria stipulati da associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale”. Ciò significa che dalla data del 15 maggio 2005 le imprese edile ed affini possono instaurare rapporti di apprendistato professionalizzante, a prescindere dalle regolamentazioni regionali, nel rispetto, tuttavia, della disciplina prevista dall’art. 93 del CCNL del 20/05/2004 (imprese industriali) o dell’allegato “D” al CCNL del 1/10/2004 (imprese artigiane)

Stralcio della disciplina contrattuale dell’apprendistato professionalizzante

 
Link correlati
Archivio eventi
 
 
 
FORMEDIL
Ente nazionale per l'addestramento professionale nell'edilizia.
RE.FOR.ME
Una rete comune per la formazione ed il restauro in Europa.
Logo Unione Europea Unione Europea
Fondo sociale europeo
Logo Ministero dell'Istruzione Ministero dell'Istruzione
dell'Università e della Ricerca
Logo Regione Campania Regione Campania